ITA  EN

Il Fashion Digital Lab in rampa di lancio

NetComm SuisseDipartimento delle finanze e dell'economia
Eventi

Materiali in constante aggiornamento:

Agency/Corporate: iPresslive Suisse

Share your feedback

COMUNICATO STAMPA

Secondo gli ultimi dati dell’Observatory NetComm Suisse e della Ricerca Swiss e-Commerce Consumer Behaviour realizzata con ContactLab la Svizzera è un territorio sempre più dinamico
sul fronte e-Commerce.
Nel 2015 il business ha superato i 9 miliardi di CHF, in aumento del 14% rispetto al 2014. Gli online shopper elvetici sono 4,7 milioni (+12%) e
la moda è al primo posto tra le categorie di prodotti più acquistate online, con il 52% dei consumatori che nell’anno hanno comprato almeno un prodotto moda, con una spesa media in questo segmento di 535 CHF.

Il Fashion Digital Lab in rampa di lancio

  • Il Fashion Digital Lab (www.fashiondigitallab.ch) è promosso da NetComm Suisse, saranno raccolti investimenti tra operatori pubblici e privati di oltre 2 milioni di CHF, in uno stabile a Lugano di circa 3.000 mq.
  • Sarà sede della "NetComm Suisse Digital Academy", un progetto formativo in collaborazione con l’Università della Svizzera italiana (USI) e sostenuto anche dal Cantone Ticino attraverso la politica economica regionale.
  • Si costituirà un Centro Ricerche privato che collaborerà con l’Observatory NetComm Suisse.
  • Nel polo si insedieranno i principali attori dell'ecosistema digitale.
  • Si creerà un’area dedicata alle Startup locali, lo Start-Up Square, sostenuta da PostFinance SA e Poste Svizzere
  • Il Ticino come "ponte" ideale a totale supporto del progetto DigitalZurich2025 (http://digitalzurich2025.com/)

Lugano, 18 aprile 2016 – È stato lanciato oggi il Fashion Digital Lab, un nuovo polo tecnologico con sede a Lugano, che si prefigge l’obiettivo di dare forma fisica all’ecosistema digitale che supporta le aziende della moda. Promossa da NetComm Suisse, questa nuova iniziativa prevede l'apertura della "NetComm Suisse Digital Academy", un progetto in collaborazione con l’Università della Svizzera italiana (USI), sostenuto dal Cantone Ticino – attraverso la politica economica regionale – e da aziende del territorio, che pone l’accento su formazione e ricerca nell’ambito del fashion, lusso ed e-Commerce.
L’annuncio del nuovo hub digitale avviene in apertura dell’evento e-Commerce meets Fashion in the "Ticino Fashion Valley" 2016, giunto alla sua seconda edizione e organizzato da NetComm Suisse, l’unica associazione svizzera degli operatori del commercio elettronico e della comunicazione digitale. All'appuntamento hanno preso parte oltre 400 fra operatori del mondo digital e brand del settore fashion. 

“Il Fashion Digital Lab è un progetto interessante, che ben rientra negli ambiti della moda e delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ovvero due dei quattro settori chiave per il futuro dell’economia ticinese individuati dagli approfondimenti del BAK Basel. In particolare, quanto previsto dalla "NetComm Suisse Digital Academy”, con il suo focus su formazione e ricerca, s’inserisce tra le priorità individuate per il quadriennio 2016-2019 di politica economica regionale a sostegno delle piccole e medie aziende (PMI). Proprio per questo motivo il Cantone ha siglato una lettera d’intenti, con la quale si dichiara disponibile a sostenere questo progetto in ambito formativo - commenta Stefano Rizzi, Direttore della Divisione dell'Economia del Dipartimento delle Finanze e dell'Economia del Cantone Ticino. L’iniziativa rientra anche nel progetto più ampio dello Swiss Innovation Park, per il quale il nostro Cantone ha avanzato una candidatura per ospitare una sede di rete proprio sul tema “moda, lusso e logistica dei dati”. Lo Swiss Innovation Park si propone di ospitare le attività di ricerca e sviluppo di grandi aziende internazionali, rafforzando di riflesso anche il tessuto economico e accademico locale. In questo senso l’Academy rientra in un ecosistema virtuoso con uno sguardo regionale, svizzero e internazionale, volto a favorire, da un lato, l'innovazione delle PMI e, dall'altro, la formazione di competenze specifiche digitali, sia tra i professionisti sia tra coloro che necessitano di ricollocarsi nel mondo del lavoro”.

“Con grande soddisfazione e orgoglio annunciamo oggi la nascita del Fashion Digital Lab, che apriremo nel prossimo mese di settembre e che avrà sede a Lugano in uno stabile espandibile fino a 3.000 mq – annuncia Alessandro Marrarosa, Presidente di NetComm Suisse e-Commerce Association. Finalmente, l’ecosistema digitale a supporto delle aziende della moda trova in Ticino un suo polo fisico in cui si insediano player di caratura internazionale per sostenere con competenze mirate e servizi dedicati un segmento specifico dell’e-Commerce, che negli anni si è consolidato come fra i più vitali sia a livello globale sia nel nostro mercato. Infatti, la principale categoria di prodotti acquistati online dagli e-shopper elvetici nel 2015 è proprio quella legata all’abbigliamento e accessori. E il 52% degli utenti online svizzeri ha effettuato almeno un acquisto online in prodotti legati alla moda, investendo in media 535 CHF all’anno, secondo quanto abbiamo rilevato nello spaccato verticale dedicato alla moda nella Ricerca Swiss e-Commerce Consumer Behaviour realizzata con ContactLab. Naturalmente, il Fashion Digital Lab sarà a disposizione di quelle best practice tecnologiche che siano alla ricerca di un luogo in cui poter creare valore e ricevere grandi stimoli in termini di innovazione, creatività e sviluppo di idee di frontiera”. 

“Lavoriamo da oltre un anno con istituzioni, player digitali di grande rilevanza e brand di primo piano nel fashion per individuare sede e formula adatti a costituire un polo digitale attrattivo – commenta Carlo Terreni, General di Director NetComm Suisse e-Commerce Association. Oggi il Fashion Digital Lab diventa il luogo fisico in cui far crescere in Ticino le expertise digitali in ambito e-Commerce, così da attrarre ulteriori brand e griffe internazionali delle moda e del lusso. Si tratta di un passo che va in parallelo con la tendenza, nelle fashion house, a internalizzare le competenze digitali, per la gestione di un business sempre più multicanale. Per questa ragione siamo particolarmente grati al Dipartimento delle Finanze e dell'Economia del Canton Ticino, alla USI, alla SUPSI, alla Fondazione Agire e PostFinance per aver individuato in NetComm Suisse il partner in grado di creare un ecosistema proficuo per aziende e professionisti. Proprio in questo solco introdurremo percorsi di formazione dedicati per dotare di competenze mirate i giovani del nostro territorio. Infatti, secondo quanto rilevato dalla ricerca condotta dall’Università di Friburgo “Unlocking the potential of Swiss eCommerce” fra le principali barriere allo sviluppo dell’e-Commerce in Svizzera primeggia la mancanza di profili e competenze mirate .
Inoltre, con la costituzione del Fashion Digital Lab il Ticino diventa un tassello fondamentale nel corridoio digitale tra Milano e Zurigo, proponendosi come ”ponte” a totale supporto del progetto DigitalZurich2025 (http://digitalzurich2025.com/)".

“L’impatto della comunicazione online nel mondo del Fashion è tutt’altro che una moda passeggera, e richiede di essere accompagnato da percorsi di ricerca e di formazione capaci di studiarne le dinamiche profonde e di predisporre i profili più idonei in un contesto di competizione globale” – commenta Lorenzo Cantoni, Direttore dell’Istituto di Tecnologie per la Comunicazione della Facoltà di scienze della comunicazione dell’USI, l’Università della Svizzera Italiana. “Proprio il 19 aprile – prosegue Cantoni – realizzeremo un primo workshop con responsabili eCommerce di aziende del settore, con l’obiettivo di meglio precisare le conoscenze e competenze richieste in questo settore per quanto riguarda la comunicazione digitale”.
Molte realtà fashion in Ticino da tempo si rivolgono all’USI Career Service per la ricerca di figure specializzate, dalle vendite al marketing, dal controlling e oggi sempre più nell’e-Commerce e digitalaggiunge Silvia Invrea, ‪Director- Career Service and Alumni all’USI. Sicuramente le aziende moda stanno diventando tra i principali “recruiter” di giovani neolaureati, anche in termini di appeal. Solo in Ticino sono circa 60 i laureati del nostro ateneo che sono stati impiegati presso le griffe della moda. Un grande cambiamento per il nostro territorio: solo una decina di anni fa erano presenti ai nostri Career Forum quasi esclusivamente realtà del mondo finanziario, oggi sono sempre più numerosi i player della moda che ci contattano per avere profili da assumere, nomi come Gucci, Michael Kors, VF International (Timberland, Vans, The North Face, tra i marchi in portafoglio), Hugo Boss, Guess, Labelux Global Business Services (che include marchi come Baly, Belstaff e Jimmy Chooy), Zegna, Rossimoda e Pianoforte Holding (che controlla brand come Carpisa e Yamamay)". 

"Il progetto promosso da NetComm Suisse s’inserisce perfettamente e coerentemente nell’ambito della più ampia strategia di sviluppo economico intrapresa dal nostro Cantone e parte integrante della missione della Fondazione Agire di coordinamento del sistema regionale dell'innovazione. - commenta Lorenzo Leoni, Direttore della Fondazione Agire. Inoltre il progetto diventa un tassello importante per la candidatura ticinese per la sede dello "Swiss Innovation Park", che era stato molto ben valutata l’anno scorso e che, con la regia della Divisione dell’economia, intendiamo perfezionare e nuovamente sottoporre in un prossimo futuro".                                                           

"Nella nostra strategia di supporto all'imprenditorialità del territorio ticinese rientra, naturalmente, la capacità di sostenere le startup nascenti - commenta Daniele Petrucci, Responsabile Regione Ticino clienti commerciali di PostFinance SA. Per questa ragione abbiamo individuato nel Fashion Digital Lab il luogo ideale in cui realizzare la nostra area che abbiamo denominato Start-Up Square. Un'area che sarà a disposizione delle idee imprenditoriali più attinenti al mondo fashion e tecnologico. Studieremo un percorso in grado di mettere in diretta relazione i vertici delle aziende fashion presenti in Ticino e le startup, che saranno selezionate e incubate per diventare le imprese di domani."

“L'opportunità di prendere parte al Fashion Digital Lab è per la nostra azienda di grande rilevanza - commenta Fabio Gianfreda, Product Consultant at Swiss Post. Siamo particolarmente lieti di poter supportare NetComm Suisse e PostFinance su questo progetto insieme a tutto l'ecosistema dell'e-Commerce. Da parte nostra abbiamo l'occasione di diffondere le nostre competenze logistiche e di aiutare nello suo sviluppo le startup svizzere in una Start-Up Square dedicata alle idee più innovative ".

 

*********** 

 

Netcomm Suisse
Fondata nel giugno 2012, con sede a Lugano, NetComm Suisse è l’unica associazione svizzera degli operatori del commercio elettronico e della comunicazione digitale. È attualmente presieduta da Alessandro Marrarosa e Carlo Terreni ha funzione di Direttore Generale. Con la propria attività NetComm Suisse sostiene la crescita del settore e rinforza la confidenza dei consumatori nei confronti del canale di vendita online. L’associazione è aperta a tutte le aziende operanti nel settore del commercio elettronico e ne raccoglie oltre 150 di vario ambito e profilo fra cui: Merchant, PSP, Agenzie web, Software house, Operatori logistici, Acquirer, Studi legali specializzati, Fiduciari e società di consulenza operanti in ambito e-commerce, Comparatori, Piattaforme di comunicazione digitale, Società di Affiliazione, Data Farm. Dopo Lugano l’associazione ha aperto sedi a Ginevra e a Zurigo, ampliando ulteriormente la sua struttura e presidiando in modo particolare l’azione di lobbying presso le istituzioni preposte con l’obiettivo di sostenere le istanze degli operatori elvetici.

 

NetComm Suisse Association  Swiss e-commerce Association
NetComm Suisse

tel Zurich    0041 (0)44 5002173
tel Lugano  0041 (0)91 2104736
tel Geneva 0041 (0)22 5107103
backoffice@netcommsuisse.ch
marketingassistant@netcommsuisse.ch
www.netcommsuisse.ch

NetComm Suisse Press Office
iPress Suisse

Simona Miele
simona@ipress.ch
tel Lugano  0041 (0)91 2104736
tel Zurich    0041 (0)44 5002173
www.ipresslive.ch


published on 4/18/2016

Attachments
Comunicato in pdf
Images
Interests

Comunicazione, Ecommerce, Economia, Moda;

iPress Suisse Sagl, Lugano, 7 Pretorio St. (Switzerland) | Phone Lugano: 0041 (0)91 2104736 Zurich: 0041 (0)44 5002173 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | Cookie & Privacy Policy